Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

Portorose e la natura croata.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Portorose è la località balneare più importante della Slovenia. Dalla fine del XIX secolo la cittadina è divenuta un conosciutissimo centro termale e balneare e dall'inizio del Novecento è divenuta una delle spiagge più grandi d'Europa nel litorale adriatico.
Qui ha sede anche il Palace Hotel, uno dei più importanti resorts d'epoca (venne costruito all'epoca della monarchia austro-ungarica) ed è attualmente uno dei migliori alberghi nell'area tra Venezia e Dubrovnik. Portorose è la destinazione balneare più frequentata e vivace della costa slovena. A pochi chilometri dal confine con la Croazia, si estende una lunga baia naturale, le Saline di Sicciole, l'area abitata di Sezza e la Punta di Bernardin, sede dell'omonima struttura alberghiera. Vi sorgono alcuni centri termali che propongono cure attraverso l'impiego di acque saline e fanghi curativi, che possono aiutare nella cura di patologie della pelle e per i postumi delle malattie reumatiche. La località è dotata di un porto turistico attrezzato che può accogliere fino a 1000 imbarcazioni. La via Obala che si sviluppa per 2 km collega la frazione di Lucia a quella di Bernardin, in direzione Pirano, è il lungomare della città e vi sorgono alcuni alberghi ed un Casinò. Nella parte sud presso le saline vi sono alcuni vecchi magazzini del sale; sull'altura di Crocebianca (Beli Križ), vi è uno spelndido belvedere sulla baia di Portorose. In direzione nord-est, verso la baia e le saline di Strugnano, vi è il promontorio di Sezza (Seča), dove è presente un'esposizione permanente all'aperto di sculture d'arte contemporanea in pietra. Nelle vicinanza si trovano la caratteristica cittadina di Isola (Izola) e la splendida Capodistria (Koper), gioiello dell'architettura veneta.
Letto 835 volte Ultima modifica il Venerdì, 21 Novembre 2014 12:42
joomla green