Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

Patrasso: la porta d'Occidente.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Patrasso è la terza città della Grecia per estensione ed è costruita ai piedi del monte Panachaikon, si affaccia sull'omonimo golfo.
Soprannominata dai Greci “Porta verso l'Occidente”, Patrasso è un punto nodale per il commercio e la comunicazione con l'Italia e il resto dell'Europa occidentale è un importante centro scientifico con un campo di eccellenza nella formazione tecnologica. Il ponte Rio-Antirio collega Patrasso al sobborgo orientale di Rio alla città di Antirrio e a sua volta collega la penisola del Peloponneso con la Grecia continentale. Ogni anno, nel mese di febbraio, la città ospita uno dei carnevali più grandi e più colorati d'Europa; caratteristiche notevoli del Carnevale di Patrasso sono i suoi carri allegorici con mammut di grandi dimensioni e carri satirici. La città è divisa in una parte superiore e una parte inferiore, collegata con strade e ampie scale. La parte superiore (Ano Poli) è la più vecchia e la più pittoresca; la sezione inferiore (Kato Poli) è disposta secondo il piano di città del 1858, con diverse piazze come la Psila Alonia e la Georgiou. Vi sorgono importanti edifici neoclassici tra cui il Teatro Apollonio, il Municipio e la Corte di giustizia. Una replica del Faro Patrasso, emblematico vecchio faro della città - che era sito al molo Ayios Nikolaos - sorge alla fine della strada Trion Navarhon, vicino al tempio di San Andreas. Gran parte della costa di Patrasso è incorniciata da strade e viali che costeggiano il mare; questi includono la Dymaion Coast a sud e Iroon Polytechneiou a nord. Patrasso e la sua regione sono sede di vari monumenti di epoca greca, romana e monumenti bizantini, tra cui il romano Odeon, il più importante monumento antico, utilizzato come teatro all'aperto per spettacoli e concerti in estate. Il medievale Castello di Patrasso, sito nell'antica acropoli che domina la città, è stato inizialmente costruito nel 6 ° secolo dC dal'Imperatore bizantino Giustiniano, mentre il suo schema attuale risale alla seconda dominazione veneziana della città (1687-1715); il suo interno è un giardino pubblico. L'Anfiteatro romano, presso l'Odeon; La chiesa di Sant'Andrea di Patrasso è stata fondata nel 1908 da re Giorgio I ed è stato inaugurato nel 1974, dedicata a Sant'Andrea si trova vicino al lungomare, tra le aree del nuovo e del vecchio porto. E 'il secondo più grande tempio bizantino nei Balcani (dopo la Cattedrale di San Sava a Belgrado); Il Teatro Apollon in stile neoclassico; L'Achaia Clauss, industria del vino e centro di degustazione; Il Museo Archeologico espone la storia di Patrasso dalla preistoria al periodo tardo romano; La mostra è divisa in tre sezioni tematiche dimostrato nelle tre grandi sale separate del museo: la Camera della vita privata, la Sala della Necropoli e la Sala della vita pubblica; I resti dell'acquedotto romano, misura 6,5 km e arriva alla cisterna d'acqua del castello; Il ponte romano sul fiume Milichos, che risale al 114 dC; Il bagno turco, edificio del 16 ° secolo, conserva ancora il suo uso iniziale ed è uno dei pochi sopravvissuti in Europa. I Parchi e piazze principali della città sono: Georgiou Ho, la piazza centrale nel cuore della città,  centro della vita politica e culturale della città, ospita raduni politici, manifestazioni, eventi culturali e il  carnevale. La Trion Symmahon, piazza che porta il nome delle tre potenze alleate che hanno combattuto per la liberazione della Grecia (Gran Bretagna, Francia e Russia), dispone di un orologio di fiori e collega la strada pedonale Ayiou Nikolaou con il fronte mare e la darsena di Ayios Nikolaos; la Psilalonia Square  è una delle piazze più famose di Patrasso, è dotata di una grande di palme, alberi e campi da gioco. Una statua di bronzo del Germanos di Patrasso si trova all'estremità settentrionale, mentre una lapide commemorativa di persone giustiziate per l'occupazione dell'Asse della Grecia; è circondata da numerosi negozi, ristoranti e caffè ed edifici moderni. La Spinney di Patrasso è in una collina ricoperta da alberi di pino, soprannominata "La veranda sul golfo di Patrasso per la vista panoramica che offre.
Letto 990 volte Ultima modifica il Sabato, 22 Novembre 2014 16:27
joomla green