Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

SICILIA ARTE // Un affascinante patrimonio artistico

Vota questo articolo
(4 Voti)
SICILIA ARTE // Un affascinante patrimonio artistico - 4.8 out of 5 based on 4 votes

Il patrimonio artistico siciliano vanta teatri di meravigliosa bellezza come quello di Siracusa e Taormina...

La Sicilia è una terra preziosa dal vastissimo patrimonio artistico e culturale. Grazie all’ottima posizione geografica, l’isola fu terra di approdo per diverse civiltà quali quella greca, romana, musulmana. Culla della Magna Grecia e in seguito dell’Impero Romano di cui troviamo testimonianza in interessanti siti archeologici di cui  la Sicilia è ricca. Anfiteatri, castelli, templi sono racchiusi nella meravigliosa cornice paesaggistica Siciliana.

Questo  vastissimo patrimonio artistico racchiude :
I templi e i teatri: l’ antico teatro di Taormina, la  Valle dei Templi di Agrigento con la sua magica atmosfera ;la splendida Villa del Casale di Piazza Armerina, dove ancora si possono mirare pavimenti in mosaico raffiguranti la vita quotidiana all’epoca dei romani; il teatro di Segesta e il “Tempio solitario” in stile dorico; i templi di Selinunte, i meravigliosi anfiteatri di Tindari e Siracusa che offrono un ciclo di  rappresentazioni di opere greche classiche che si apre a Maggio fino alla fine della stagione estiva.

Le chiese:
La dominazione musulmana è rintracciabile nelle  cube e moschee riadattate in chiese.
Nel tesoretto del patrimonio artistico sono da includere castelli e cattedrali in stile arabo normanno.

Le stupende Cattedrale di Palermo, Monreale e Cefalù sono tutte risalenti al periodo in cui regnava il casato normanno degli Altavilla.

I Castelli.
I castelli di Palermo, tra cui quello della Zisa nel pieno centro storico la cui edificazione risale al 1166.
Oggi il castello ospita il museo di arte islamica. A pochi chilometri dal capoluogo siciliano, sulla strada che porta dall’aeroporto Falcone – Borsellino fino in città, s’intravede il castello di Carini, reso celebre dall’omicidio della baronessa Laura Lanza di Trabia, meglio conosciuta come la baronessa di Carini.

Nella Sicilia orientale, a 15 chilometri da Ragusa si erge sontuoso il castello di Donnafugata, il cui nome è da attribuire alla leggendaria fuga della regina Bianca di Navarra tenuta prigioniera in questa fortezza da Bernardo Cabrera che ne voleva la mano, nonché acquisire il titolo di re.
Il palazzo ha ospitato alcune riprese cinematografiche del celeberrimo film di Luchino Visconti “Il Gattopardo”, tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

La Sicilia del Barocco.
Catania, Noto, Ragusa, Scicli,  appartengono a quel triangolo baroccheggiante che raccoglie palazzi nobiliari e chiese cattoliche tempestati di balconate che si reggono su statue rigonfie e ricchi ornamenti figurativi. Il settecento vede protagonista il palermitano con i suoi palazzi nobiliari,maestranze della pittura siciliana.
 Ma sono le chiese a lasciarci stupefatti, dove artisti di fama indiscussa, come lo scultore Serpotta e il pittore Pietro Novelli, espressero il proprio genio. La fine dell’ottocento impegna il capoluogo con i suoi palazzi in stile Liberty nella baia di Mondello in splendido luogo balneare.

Furono i Florio, armatori e facoltosissima famiglia di origini calabre, ad incentivare questo stile: proprio le loro residenze, come villa Igea, sul litorale di Palermo sono tutte Liberty.
Non di meno, la seconda parte del novecento ha lasciato espressioni artistiche di rilievo, soprattutto nella pittura si distinsero il barioto Guttuso, espressionista e neorealista, e il comisano Fiume, il migliore esponente postmodernista. Ad entrambi sono stati dedicati musei nelle rispettive città di origine, che ospitano alcune opere; molte altre, invece, si trovano nei migliori musei d’Europa e degli Stati Uniti.

I musei
Pochi sanno che la Sicilia è ricca di Musei Regionali, molti dei quali di straordinaria importanza. Fra questi spiccano il Museo Archeologico di Agrigento, il Museo Archeologico “Antonio Salinas” di Palermo, la Galleria Regionale della Sicilia “Palazzo Abatellis” di Palermo, il Museo Archeologico “Paolo Orsi” di Siracusa, la Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa, il Museo Regionale della Ceramica a Caltagirone, Il Museo Regionale di Camarina in provincia di Ragusa, Il Museo Regionale di Messina, Il Museo Regionale “Agostino Pepoli” di Trapani.

Letto 3787 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Settembre 2014 17:39
joomla green