Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

NAPOLI, mille volti e colori della capitale partenopea.

Vota questo articolo
(1 Vota)
NAPOLI, mille volti e colori della capitale partenopea. - 4.0 out of 5 based on 1 vote

Napoli è situata in posizione pressoché centrale nell'omonimo golfo, tra il Vesuvio e l'area vulcanica dei Campi Flegrei. Per motivi storici, artistici, politici ed ambientali è stata, dal IX secolo fino ad oggi, tra i principali centri di riferimento culturale d'Europa.

Città dall'imponente tradizione nel campo delle arti figurative, affonda le proprie radici nella pittura pompeiana, ha dato luogo a movimenti architettonici e pittorici originali, quali il rinascimento e il barocco napoletano, il caravaggismo, la scuola di Posillipo ed il Liberty napoletano, nonché ad arti minori ma di rilevanza internazionale, quali la porcellana di Capodimonte, il presepe napoletano e luogo di nascita di una peculiare tradizione culinaria italiana come la pizza. Il centro storico è stato riconosciuto dall'UNESCO come patrimonio mondiale dell'umanità ed è il risultato di sovrapposizioni di stili architettonici racchiusi in circa 2800 anni di storia, testimoniando così le varie civiltà che vi hanno soggiornato. Su un territorio relativamente poco esteso sono presenti, un grande numero di castelli, residenze reali, palazzi monumentali, chiese storiche e resti dell'età classica. La cattedrale di Santa Maria Assunta, è una delle più grandi e più importanti della città, sia dal punto di vista storico-artistico sia per il folclore locale (avviene qui infatti il rito dello scioglimento del sangue di San Gennaro). Nel corso della sua storia, per la sua felice posizione e il suo clima mite, Napoli è stata più volte scelta anche come luogo di villeggiatura da cui derivarono le prime costruzioni civili, rappresentate da ville imperiali.

Nel periodo dell'Umanesimo numerose furono le testimonianze di palazzi lasciate in città, in particolare da artisti catalani. Dopo l'unità d'Italia, si avviò il grande progetto del risanamento di Napoli, con la costruzione della galleria Umberto e le edificazioni di numerose ville in stile neoclassico negli spazi non ancora congestionati della città, come a Chiaia, al Vomero e a Posillipo. Napoli è una città che nel corso della sua storia ha visto l'avvicendarsi di diverse dominazioni straniere come testimoniato dai Castelli Nuovo (Maschio Angioino), dell'Ovo e Capuano. Tra le strade e piazze principali della città, vi sono Spaccanapoli, via dei Tribunali, via dell'Anticaglia, via San Gregorio Armeno e via Toledo; grazie alla pedonalizzazione questa strada è il fulcro dello shopping cittadino, oltre che del turismo che sfocia su piazza del Plebiscito, quest'ultima una delle più importanti d'Italia. Vi si affacciano due importanti monumenti: il palazzo Reale, la Basilica di San Francesco di Paola e il Teatro San Carlo. Il lungomare prende il nome di via Caracciolo, in onore dell'ammiraglio Francesco Caracciolo. Il sito archeologico più importante risulta essere quello della Napoli sotterranea, complesso di cunicoli sotterranei di età greca e la cui estensione pareggia quasi quella della città che è sorta in superficie. Tra gli stessi ambienti del sottosuolo, è possibile inoltre vedere anche i resti del teatro romano di Neapolis in cui si esibiva Nerone. Come testimonianza della Napoli antica, vi sono anche le opere funerarie; le più famose sono le catacombe cristiane, il mausoleo di Virgilio, i sotterranei del complesso di San Lorenzo Maggiore, in cui si ammirano i resti dell'antico mercato e quelli presenti nel parco archeologico di Posillipo.

Nei Dintorni di Napoli si possono ammirare diverse località e siti interessanti dal punto di vista sia storico sia paesaggistico: a nord di Napoli si trova Caserta, famosa per la Reggia Borbonica ed i suoi giardini (luogo così interessante tanto da essere paragonato alla Reggia di Versailles); ad est di Napoli si trova il maestoso vulcano Vesuvio, luogo scenografico che caratterizza le vedute panoramiche di Napoli; nel golfo di Napoli si trovano tre isole che meritano una visita: Procida, Ischia (famosa per i suoi monumenti, per le terme e per la bellezza del suo mare) e la celeberrima Capri (frequentata dai VIP , famosa per la bellezza delle sue coste e delle grotte e per i suoi borghi pittoreschi). Ultima ma non per importanza, la Penisola Sorrentina (splendida penisola famosa per la sua costa alta e frastagliata e per le sue località come Sorrento, Vico Equense e Massa Lubrense); da questa penisola si gode uno spettacolare panorama sul golfo di Napoli, sul Vesuvio e su Capri e da essa si accede anche alla Costiera Amalfitana (famosa per la bellezza dei suoi luoghi e dei suoi borghi (Positano, Praiano, Conca dei Marini, Amalfi, Ravello, Atrani, Maiori, Minori, Cetara e Vietri sul Mare).

Letto 2191 volte Ultima modifica il Martedì, 25 Novembre 2014 17:54
joomla green