Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

Riga: la Parigi del Baltico.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Riga è la capitale della Lettonia, situata sul Mar Baltico alla foce del fiume Daugava è la città più grande delle Repubbliche Baltiche

ed è uno dei principali centri culturali, politici ed economici della regione ed antico centro della lega anseatica. Nel 1997 il centro storico di Riga è stato inserito dall'UNESCO nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità, in virtù dei suoi oltre 800 edifici Art Nouveau (lo Jugendstil tedesco) e per l'architettura in legno del XIX secolo. Una distinzione importante va comunque operata fra il centro storico (Vecriga) di stampo medievale, che si sviluppa attorno alla chiesa di San Pietro, e il cosiddetto Centrs, ovvero la zona edificata fra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. I turisti la chiamano "la Parigi del Nord" per le sue numerose attrazioni turistiche e per i caffè all'aperto. Le prinicpali attrazioni di Riga sono: Il Duomo che è il principale luogo di culto evangelico luterano della città e la più grande chiesa medioevale dei Paesi Baltici; Il Castello di Riga è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica lettone.
Originariamente il Castello ospitava il Gran Maestro dell'
Ordine Livoniano; è anche sede del Museo di Arte Straniera e del Museo di Storia della Lettonia; La Chiesa di San Pietro, fu costruita nel XIII secolo e venne gravemente danneggiata nel corso del 2° conflitto mondiale.
Dalla terrazza del campanile è possibile dare uno sguardo a 360° gradi alla città anseatica; La
Cattedrale di San Giacomo è la chiesa cattolica più grande della città e sede dell'Arcidiocesi di Riga
La Casa delle Teste Nere è uno degli edifici più noti della Città Vecchia. Sorge sulla centrale "Piazza del Municipio" in stile
barocco; di fronte, si erge la statua di Rolando, difensore degli accusati e giusto giudice. La punta della spada di Rolando è il punto da cui vengono calcolate le distanze da Riga di tutte le altre città e paesi della Lettonia. I Tre Fratelli:
sono tre case affiancate; al numero civico 17 è la più antica casa in muratura della Lettonia e risale al Quattrocento, la seconda, al numero 19, ospita un museo dell'architettura, mente l'ultima, la più recente, venne innalzata nel diciassettesimo secolo e corrisponde al numero 21; La Torre delle Polveri: edificata a scopo difensivo, così chiamata perché divenne deposito di polvere da sparo ed ospita un museo militare; La Porta Svedese:
fu costruita durante il periodo della dominazione svedese è l'unica porta rimasta della Città Vecchia.
La città di Riga vanta una notevole quantità di edifici in stile
Art Nouveau. Tra gli edifici di maggior spicco, il palazzo di Alberta iela 2a è un'efficace fusione di neoclassicismo, Art Nouveau e richiami all'Antico Egitto. Notevoli sono la facciata traforata in cima e le due grosse sfingi che vigilano di fronte all'ingresso, raggruppa tutte le caratteristiche del particolare Jugendstil eclettico righese, a cominciare dall'accostamento di colori azzurro-bianco, dalle figure mitologiche (mascheroni con teste di Medusa) e dalla profusione di aquile, ghirlande ed elmi; La Casa del Gatto, è uno dei più conosciuti e deve il suo nome ad un piccolo gatto scolpito situato sulla punta del tetto che sembra essere avvinghiato sulla costruzione cercando di non cadere. I principali musei sono:
Il Museo dell'occupazione della Lettonia ripercorre i 51 anni di occupazione della Lettonia, cominciata con l'invasione sovietica nel
1940, poi nelle mani del Terzo Reich durante la guerra e nuovamente sotto l'oppressione del regime sovietico e il Museo etnografico all'aperto,
sito a circa dieci chilometri dal centro storico, presso la riva del lago Jugla, si compone di circa 90 ricostruzioni di edifici rurali lettoni.

Riga è la capitale della Lettonia, situata sul Mar Baltico alla foce del fiume Daugava è la città più grande delle Repubbliche Baltiche ed è uno dei principali centri culturali, politici ed economici della regione ed antico centro della lega anseatica. Nel 1997 il centro storico di Riga è stato inserito dall'UNESCO nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità, in virtù dei suoi oltre 800 edifici Art Nouveau (lo Jugendstil tedesco) e per l'architettura in legno del XIX secolo. Una distinzione importante va comunque operata fra il centro storico (Vecriga) di stampo medievale, che si sviluppa attorno alla chiesa di San Pietro, e il cosiddetto Centrs, ovvero la zona edificata fra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. I turisti la chiamano "la Parigi del Nord" per le sue numerose attrazioni turistiche e per i caffè all'aperto. Le prinicpali attrazioni di Riga sono: Il Duomo che è il principale luogo di culto evangelico luterano della città e la più grande chiesa medioevale dei Paesi Baltici; Il Castello di Riga è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica lettone.
Originariamente il Castello ospitava il Gran Maestro dell'
Ordine Livoniano; è anche sede del Museo di Arte Straniera e del Museo di Storia della Lettonia; La Chiesa di San Pietro, fu costruita nel XIII secolo e venne gravemente danneggiata nel corso del 2° conflitto mondiale.
Dalla terrazza del campanile è possibile dare uno sguardo a 360° gradi alla città anseatica; La
Cattedrale di San Giacomo è la chiesa cattolica più grande della città e sede dell'Arcidiocesi di Riga
La Casa delle Teste Nere è uno degli edifici più noti della Città Vecchia. Sorge sulla centrale "Piazza del Municipio" in stile
barocco; di fronte, si erge la statua di Rolando, difensore degli accusati e giusto giudice. La punta della spada di Rolando è il punto da cui vengono calcolate le distanze da Riga di tutte le altre città e paesi della Lettonia. I Tre Fratelli:
sono tre case affiancate; al numero civico 17 è la più antica casa in muratura della Lettonia e risale al Quattrocento, la seconda, al numero 19, ospita un museo dell'architettura, mente l'ultima, la più recente, venne innalzata nel diciassettesimo secolo e corrisponde al numero 21; La Torre delle Polveri: edificata a scopo difensivo, così chiamata perché divenne deposito di polvere da sparo ed ospita un museo militare; La Porta Svedese:
fu costruita durante il periodo della dominazione svedese è l'unica porta rimasta della Città Vecchia.
La città di Riga vanta una notevole quantità di edifici in stile
Art Nouveau. Tra gli edifici di maggior spicco, il palazzo di Alberta iela 2a è un'efficace fusione di neoclassicismo, Art Nouveau e richiami all'Antico Egitto. Notevoli sono la facciata traforata in cima e le due grosse sfingi che vigilano di fronte all'ingresso, raggruppa tutte le caratteristiche del particolare Jugendstil eclettico righese, a cominciare dall'accostamento di colori azzurro-bianco, dalle figure mitologiche (mascheroni con teste di Medusa) e dalla profusione di aquile, ghirlande ed elmi; La Casa del Gatto, è uno dei più conosciuti e deve il suo nome ad un piccolo gatto scolpito situato sulla punta del tetto che sembra essere avvinghiato sulla costruzione cercando di non cadere. I principali musei sono:
Il Museo dell'occupazione della Lettonia ripercorre i 51 anni di occupazione della Lettonia, cominciata con l'invasione sovietica nel
1940, poi nelle mani del Terzo Reich durante la guerra e nuovamente sotto l'oppressione del regime sovietico e il Museo etnografico all'aperto,
sito a circa dieci chilometri dal centro storico, presso la riva del lago Jugla, si compone di circa 90 ricostruzioni di edifici rurali lettoni
Letto 1280 volte Ultima modifica il Martedì, 25 Novembre 2014 16:26
joomla green