Trova migliori hotel nelle destinazioni di tutto il mondo

Helsinki: da sempre capitale di progressismo e modernità.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Helsinki è la capitale e la città più grande della Finlandia, situata nella parte meridionale del Paese sulle rive del Golfo di Finlandia, facente parte del mar Baltico, di fronte alla capitale dell'Estonia, Tallinn, e si estende su più isole.

L'architettura di Helsinki è caratterizzata dal cosiddetto stile nordico, le cui caratteristiche sono l'eleganza, l'austerità e la sobrietà. Gli edifici residenziali del centro storico, soprattutto dei quartieri di Punavuori e di Kruununhaka, risalgono in larga parte al primo novecento, presentano decorazioni ispirate alla natura (fiori, piante, animali) e sono spesso arricchiti da bow window che permettono di catturare maggior quantità di luce. Nei quartieri di Käpylä e Töölö sono invece ancora presenti antiche costruzioni in legno. L'area che circonda la Piazza del Senato, con la cattedrale luterana della città, rappresenta una testimonianza dello stileneoclassico, mentre la tradizione architettonica bizantino-russa si ritrova nella cattedrale ortodossa Uspenski, progettata da Aleksander Gornostajev. Questa è la più grande chiesa ortodossa dell'Europa occidentale e, con le sue tipiche cupole a cipolla dorate, rappresenta uno dei segni più evidenti della presenza russa in Finlandia. Lo Jugendstil tedesco fu adottato a Helsinki assumendo delle caratteristiche proprie (stile nazional-romantico), con esempi eleganti quali la Jugendsali (1904) di Lars Sonck e il Museo nazionale (1910) degli architetti Gesellius, Lindgren e Saarinen. A quest'ultimo si deve anche la stazione centrale, terminata nel 1914. L'edificio del Parlamento finlandese, progettato da Johan Sigfrid Sirén, risale invece al 1931 e rappresenta un esempio di classicismo nordico. La Temppeliaukion kirkko, chiesa progettata da Timo e Tuomo Suomalainen, terminata nel 1969, è unica perché scavata nella roccia; Per la sua particolare architettura, è uno dei principali luoghi di interesse della capitale. Il modernismo finlandese è stato reso famoso dalle creazioni di Alvar Aalto, quali la Casa Finlandia (1975) e la Libreria Accademica (1969). Più recenti sono invece le realizzazioni del Museo d'arte contemporanea Kiasma (1998), progettato daSteven Holl, la Casa della Musica (Musiikitalo) (2011), tutta rivestita da quadroni di marmo di Carrara e la Cappella della preghiera di Kamppi, interamente realizzata in legno e aperta al pubblico nel 2012. I principali musei di Helsinki sono: Museo nazionale di Finlandia, il Museo della Scuola, il Museo dei Tram, Museo della Centrale Elettrica, il Museo delle Culture, il Museo di Scienze Naturali, Museo dell'Arte Edilizia Finlandese, il Museo dello Sport Finlandese, il Museo della Tecnica, il Museo del Design, Museo dell'Auto , il Museo del Quotidiano, il Museo della numismatica della Banca di Finlandia.

La principale attrazione di Helsinki è l'aspetto paesaggistico: la città infatti si estende su un gran numero di isolotti collegati alla terraferma da traghetti o ponti. Helsinki è immersa nel verde d'estate e nel bianco d'inverno. Pur essendo latitudinalmente a 710 chilometri dal circolo polare artico, ad Helsinki si può ammirare per diverse "notti estive" (da 15 giorni prima del 20 oppure 21 giugno a 15 giorni dopo con sicurezza e nitidezza), il fenomeno delle Notti Bianche che non ha niente a che vedere con il Sole di mezzanotte, bensì è un crepuscolo civile che non termina mai per tutta la durata del tempo in cui il Sole rimane sotto l'orizzonte e che lascia il cielo solo parzialmente scurito.

Letto 974 volte Ultima modifica il Martedì, 25 Novembre 2014 17:16
joomla green